STAMPA – Accade (non solo) in serie A

Redazione

CATANIA – Come di consueto proponiamo a tutti i lettori rossazzurri la rassegna stampa con le notizie più importanti presenti oggi nelle edicole nazionali e non. Gli articoli riportati sono stralci degli originali, non volti a sostituirsi a questi, pertanto invitiamo ad approfondire i contenuti presenti acquistando i giornali in rassegna.

E Lo Monaco lancia i mini abbonamenti «Avviciniamo i tifosi» (Il Corriere dello Sport)

“Il primo passo verso i tifosi è adesso uniniziativa concreta. Lo Monaco punta a riportare il pubblico al Barbera e lancia i mini abbonamenti?? per 5 partite interne (Milan, Sampdoria, Catania, Juventus e Fiorentina), a partire dunque da quella successiva alla prossima, col Torino. Per le norme statali, però, la promozione è riservata solo ai possessori di tessera del tifoso, dunque si mira a recuperare qualcuno fra gli abbonati dello scorso anno o a crearne di nuovi. I costi: 95 euro in curva, da 130 fino a 190 in tribuna Montepellegrino, da 260 a salire per la tribuna. Di queste 5 gare, ben 4 rientrano nelle fasce considerate più alte dal Palermo e per cui i biglietti costavano molto di più. Per Milan e Juventus (fascia A), ad esempio, una curva è addirittura 40 euro, per Catania e Fiorentina (fascia B) si va da 15 in su. In pratica, per chi aderirà a questa iniziativa, sarà come avere due gare in omaggio.

Contratti e fondi neri Il sistema Catanzaro (La Gazzetta dello Sport)

“Tentata truffa e credito simulato: 13 giocatori indagati dopo il fallimento del club. Ma il problema è generale

“Quesito semplice semplice: può un cittadino incassare un assegno posto sotto sequestro dalla magistratura? Ovviamente no. Ma se il cittadino di professione tira calci a un pallone le cose cambiano. La domanda è questa: può un giocatore farsi pagare gli stipendi previsti in un contratto prelevato dalla Finanza negli uffici della Lega Pro su mandato delpmDomenico Guarascio che lo ha indagato per tentata truffa e formazione di credito simulato? Ovviamente sì. Con tanto di decisione esecutiva di un collegio arbitrale che tira dritto nonostante sia consapevole dell’inchiesta, dimostrando che la legge italiana a volte può aspettare. Forse. Perché va bene l’autonomia del pianeta calcio, ma qui la questione è un po’ più complicata.

La Procura Figc apre un fascicolo sulle false cittadinanze di calciatori (La Gazzetta dello Sport)

“L’inchiesta dei magistrati marchigiani vede già 34 persone iscritte nel registro degli indagati fra procuratori sportivi e intermediari, amministratori e funzionari comunali. Inoltre sarebbero coinvolti anche due calciatori argentini, uno dei quali avrebbe giocato in un club di A.

Spari, feriti e paura in Coppa d’Africa (La Gazzetta dello Sport)

“Senegal-Costa d’Avorio, valida per le qualificazioni, sospesa a 15’ dalla fine. Ferito ministro senegalese

“Spari verso il campo, pietre lanciate ad altezza uomo, bottiglie, lattine e sedie che volavano dappertutto.ADakar Senegal- Costa d’Avorio è stata sospesa a un quarto d’ora dalla fine per la violenta protesta dei tifosi locali dopo aver visto la Costa d’Avorio raddoppiare con Drogba su rigore. Tra le feroci proteste si sarebbero sentiti anche diversi spari partire nella direzione del terreno di gioco. Non vi sono conferme o smentite, neppure dal video del match emerge questo particolare.

L’affascinante mondo degli svincolati dal primo febbraio il mercato raddoppia (La Sicilia)

“Annotiamo, per esemplificare, Huntelaar, 29 anni (Shalcke 04); Sulejmani, 23 (Ajax), Diakitè, 25 (Lazio), Yanga Mbiwa, 23 (Montpellier), tanto per citare nomi illustri d’oltre confine. Ma anche in campo nazionale potrebbero invogliare assai le posizioni di Andreolli del Chievo (26), Bianchi del Torino (29), Consigli dell’Atalanta (25), Marchese del Catania (28). Per il siciliano rossazzurro, nelle prossiime settimane, dovrebbe arrivare il rinnovo col club del presidente Pulvirenti. Portieri, difensori, attaccanti. Le bancarelle dell’occasione e dell’usato sicuro e garantito offrono di tutto e di più. Fra i difensori affaroni potrebbero risultare Campagnaro (Napoli, 32), Carvalho (Real Madrid, 34), Ferdinand (Manchester United, 33), Reveillere (Lione, 33), Samuel (Inter, 34), K. Tourè (Manchester City, 31). Fra i centrocampisti attirano cupidigie il cagliaritano Daniele Conti (33), il francese Malouda (Chelsea, 32), Tymoshchuk (33) del Bayern. E, poi, c’è il valzer più folleggiante, quello degli attaccanti. Uno come Arshavin (Arsenal, 31).

Abel Hernandez operato a Roma resterà fuori per almeno 4 mesi (La Sicilia)

“Il Centro Sportivo è una delle priorità dell’immediato futuro, mentre l’emergenza del presente è di recuperare in fretta il rapporto con i tifosi provando a riempire il Barbera. La squadra ha bisogno del sostegno della gente e la società va incontro a chi ama i colori rosanero «varando» un mini-abbonamento riservato a 5 gare interne o meglio alle 5 gare interne che faranno seguito alla partita del 21 ottobre contro il Torino, e cioè con Milan, Sampdoria, Catania, Juventus e Fiorentina. L’iniziativa è riservata ai possessori della tessera del tifoso. I prezzi vanno dai 95 euro della curva ai 720 della Tribuna Vip. Sarà possibile acquistare il mini-abbonamento sin da domani. Intanto ieri pomeriggio Abel Hernandez si è sottoposto a Villa Stuart a Roma all’intervento chirurgico resosi necessario dopo la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro. Ad operare l’attaccante rosanero è stato il professore Pier Paolo Mariani. Hernandez dovrà restare lontano dai campi di gioco per almeno 4 mesi.

Il paradosso di Perin da Prandelli alla tribuna (Tuttosport)

“Ha osservato i compagni battere la Svezia, ha risposto con un cenno della mano agli incitamenti dei suoi tifosi e, alla fine, ha lasciato lo stadio Adriatico con un umore tendente al nero. Mattia Perin ha cercato di parare?? la delusione, ma la tribuna con lUnder 21 non lha digerita. E le parole del ct Mangia non lhanno rassicurato: «Ho trovato queste gerarchie e intendo rispettarle, è una normalissima scelta tecnica e io non amo il turnover».

«Zamparini continuerà ad investire» (La Gazzetta dello Sport)

“Lo Monaco «L’idea è di cercare soci Cruciale realizzare il centro sportivo»

Il Palermo continuerà ad investire». Rassicurazioni griffate Pietro Lo Monaco. Perché le dichiarazioni rilasciate del presidente rosanero Maurizio Zamparini l’altro giorno a Radio 24 (“se mi danno 100 milioni di euro vendo anche domani mattina”) qualche perplessità sul futuro del club l’avevano lasciata. «La proprietà del Palermonon pensa a vendere—spiega l’a.d.—l´idea, anzi, è di cercare altri investitori che possono riversare nelle casse del Palermo liquidità utili per ambire a progetti importanti. Il concetto è stato sempre questo e mi lascia perplesso il tipo di interpretazione che si è dato ad un´intervista allegra. Chi segue la trasmissione (“La Zanzara”, ndr) sa che il clima lì è goliardico ».


Be the first to comment on "STAMPA – Accade (non solo) in serie A"

Leave a comment