STAMPA – Catania o Livorno, chi avrà più paura?

Redazione

CATANIA – Come di consueto proponiamo a tutti i lettori rossazzurri la rassegna stampa con le notizie più importanti presenti oggi nelle edicole nazionali e non. Gli articoli riportati sono stralci degli originali, non volti a sostituirsi a questi, pertanto invitiamo ad approfondire i contenuti presenti acquistando i giornali in rassegna.

Sannino elabora un 4-4-2 che metta paura al Livorno (La Sicilia 12 Dicembre 2014)

“Un paio di dubbi e qualche certezza. Oggi Beppe Sannino parlerà alla stampa, ma è probabile che quei dubbi non gli sciolga del tutto, anche se confermerà quelle sicurezze intorno a cui intende far ruotare il Catania che affronterà il Livorno. Catania senza Fabian Rinaudo squalificato, assenza di peso, naturalmente, ma che ci sta, nel senso che così è e così bisogna risolvere il problema. Sannino sembra intenzionato a giocare con un 4-4-2 che dovrebbe garantire copertura alla squadra, ma anche la capacità di ripartire in maniera rapida […]Davanti Cani e Calaiò, per cercare di tenere in tensione la difesa del Livorno, con il mandato di dare una mano anche ai quattro che impostano e che contengono, ma senza tornare troppo indietro, per evitare di avere una squadra schiacciata. Anche perché, come abbiamo detto in settimana, il Catania se la deve andare a giocare da Catania questa sfida. Mettendo paura al Livorno.

Il Catania è chiamato all’impresa contro la “bestia nera” Livorno (Resapubblica)

“L’ultimo successo rossazzurro in terra livornese risale al 23 ottobre 1966, con la doppietta di Baisi e la rete di Fanello che resero vano il gol di Ribecchi per il Livorno e fissarono il punteggio sul rotondo 1-3 finale. Da allora sono passati 48 anni e per il Catania al Picchi non sono arrivate altro che sconfitte (ben 8) e pareggi (4). L’ultimo precedente è invece quello al Massimino dello scorso 2 febbraio, in serie A. Un roboante 3-3 che vide gli uomini allora allenati da Rolando Maran bravi a rimontare per ben 3 volte i toscani. Oggi le cose sono un po’ cambiate, entrambe le squadre militano nel torneo cadetto, ma gli amaranto rimangono una bestia nera per i siciliani che dovranno dare il massimo per centrare la prima vittoria stagionale esterna proprio all’Armando Picchi. Per quanto riguarda l’attuale classifica, a quattro giornate dal termine del girone d’andata, i labronici occupano un rassicurante quarto posto a quota 26 punti, in piena zona playoff. Il discorso è differente per il Catania che annaspa nelle zone medio-basse della graduatoria, alla ricerca di quella continuità lontano da casa che risulta essere il limite maggiore nella corsa alla promozione.


Be the first to comment on "STAMPA – Catania o Livorno, chi avrà più paura?"

Leave a comment