STAMPA- Il Trapani verso il derby

Redazione

CATANIA – Come di consueto proponiamo a tutti i lettori rossazzurri la rassegna stampa con le notizie più importanti presenti oggi nelle edicole nazionali e non. Gli articoli riportati sono stralci degli originali, non volti a sostituirsi a questi, pertanto invitiamo ad approfondire i contenuti presenti acquistando i giornali in rassegna.

Trapani riscopre il goleador Barillà «Do sempre il massimo, ora anche i gol» (La Gazzetta dello Sport)

“Il calabrese in rete nelle ultime due partite: «Dietro le altre corrono, saranno 8 finali»

D ue gol nel giro di 4 giorni, uno per pareggiare a Brescia, l’altro per vincere col Frosinone. Nel mezzo tanta fatica a centrocampo, a raccattar palloni e ripartire. Nino Barillà, 27 anni domenica scorsa, reggino del quartiere Catona, dopo oltre 170 partite con la squadra della sua città, nel settembre del 2013 aveva lasciato la Reggina per approdare in A, con la Sampdoria. Poca fortuna, solo 3 presenze. Poi il ritorno al Sud, l’approdo a Trapani l’estate scorsa. Campo e panchina anche qui, finché non ha ritrovato se stesso con l’avvento di Serse Cosmi che lo ha restituito al ruolo che più gli è congeniale […]Gol che hanno fruttato al Trapani 4 punti, oro colato per una classifica in continuo ribollire, dove ancora tutto è in alto mare […]Probabilmente, però, ce ne vorranno degli altri in considerazione del fatto che diverse squadre di bassa classiCrotone, gioia Padovan «Doppietta di felicità» Luigi Saporito CROTONE I l suo primo gol in serie B era passato talmente in sordina che in pochi se lo ricordavano. E allora Stefano Padovan ha pensato bene di lasciare il segno mettendo in porta la doppietta che ha consentito al Crotone di battere una delle formazioni più forti e organizzate della stagione. Lo Spezia ha accusato la partenza a razzo dei rossoblù, specie poi del 20enne attaccante torinese di proprietà Juve. «In effetti è così: un conto è segnare contro la Ternana in una gara che alla fine perdi e un altro è segnare una doppietta in casa, davanti ai tuoi tifosi in una partita importante contro una delle formazioni più forti della serie B. La felicità è al massimo e voglio godermi questo momento il più a lungo possibile».