STAMPA – Problema preparatore? Scatta il toto-allenatore

Redazione

CATANIA – Come di consueto proponiamo a tutti i lettori rossazzurri la rassegna stampa con le notizie più importanti presenti oggi nelle edicole nazionali e non. Gli articoli riportati sono stralci degli originali, non volti a sostituirsi a questi, pertanto invitiamo ad approfondire i contenuti presenti acquistando i giornali in rassegna.

Delneri, Reja, Liverani aspettano (La Sicilia 14 Dicembre 2014)

Se Sannino dovesse andare via, la società punterebbe sull’esperienza o su un giovane

“E se Sannino dovesse andar via o dovesse ricevere il benservito? Ogni società, in situazioni del genere, sonda. Il Catania, zitto zitto, si è guardato attorno individuando due soluzioni. Quella legata a un giovane (forse Liverani) che potrebbe avere un peso nettamente inferiore rispetto all’esperienza dell’attuale guida. Poi sono circolati altri nomi. Quello di Walter Zenga non è suggestione legata al passato (ottimo) e al ricordo del lavoro tracciato dall’Uomo Ragno. Zenga motivava la squadra, però lo fa anche Sannino adesso. Ma Walter è a Dubai e da lì difficilmente si muoverà, almeno per il momento. Ci risulta al mille per cento, nonostante i rapporti tra l’ex portiere e il presidente Pulvirenti siano sempre ottimi. Ma Zenga al Catania non tornerà. Così le ipotesi legate a un allenatore esperto toccano picchi elevati (il riferimento è anche al possibile ingaggio economico) come quelle di Gigi Delneri e di Edy Reja, già in panchina con il Catania dei Gaucci, adesso prima scelta di molte società che vorrebbero cambiare guida per affidarsi a chi l’esperienza l’ha vissuta in panca e il rispetto lo ha guadagnato a furia di risultati. Per ora nulla si muove, in questo senso. Ribadiamo così come avevamo scritto ieri l’altro: il Catania prosegue con Sannino e la piazza, più che mai nelle ultime ore, ha manifestato la propria rabbia sui social, continuando a dirsi contraria a qualsiasi cambio tecnico. Sannino ha carattere e mai ha avuto paura di imbarcarsi in situazioni impossibili. E alla gente questo suo continuo sfidare il fato e gli… stiramenti non dispiace. Dispensa ottimismo, difende la società per cui lavora e gli uomini che lo circondano. Sabato, di fronte alle nostre pressanti domande in sala stampa, a Livorno, ha difeso anche Ventrone. Pensate un po’… Sul banco degli imputati resta, eccolo lì, il prof. Ventrone, preparatore atletico al quale la società rinnova la fiducia (per essere precisi: non l’ha mai messo in discussione, che è un altro paio di maniche) perché si fida del suo operato. Sono parole della società e come tali ve le riportiamo in maniera notarile. Per chi se le fosse perse, le critiche al metodo e alla situazione stiramenti le abbiamo ampiamente trattate nell’edizione di ieri e non solo. Ci ripetiamo?

Sannino verso l’addio (La Sicilia Web)

Il tecnico rossazzurro paga lo scarso rendimento in trasferta e il cattivo rapporto con Ventrone. Scatta il toto panchina: tra i nomi più papabili quelli di Grosso e Liverani

CATANIA IN CRISI NERA, ORA RISCHIA ANCHE SANNINO (STOP AND GOL)

“Ancora una sconfitta, l’ennesima, per un Catania in crisi d’identità, oltre che di risultati; disastrosa la prestazione fornita a Livorno nell’ultima giornata, al Picchi gli uomini di Sannino si sono arresi ai toscani con il risultato di 4-2. Proprio il mister, in seguito agli ultimi tre turni dove ha collezionato un pari e due sconfitte, rischia il posto, tutto ciò dopo aver sostituito MaurizioPellegrino, esonerato già il 14 settembre. Iniziano a girare nomi tra gli addetti ai lavori, in caso dell’allontanamento di Sannino, due su tutti Marcolini e De Canio.

Catania, impazza il toto-allenatore In lizza Liverani e Fabio Grosso (Blog Sicilia)

“Ieri è stata una giornata campale in casa Catania, una giornata di riflessione e di sondaggi. Una domenica bestiale in cui, da un momento all’altro, si attendeva l’annuncio del cambio di allenatori. Già in serata, infatti, sono usciti i primi nomi: dal clamoroso ritorno di Walter Zenga, all’arrivo di un uomo d’esperienza come Delio Rossi. Nella notte, però, queste due piste sono tramontate. La società continua a lavorare su due fronti: in primis per una rescissione consensuale del contratto di Sannino che, però, non sembra intenzionato a dimettersi o a mollare così facilmente. Nel frattempo si cerca un profilo adatto e la mattina ha portato con se due nuovi nomi: il primo è quello di Fabio Liverani, che viene dalla poco fortunata esperienza al Genoa, ma è un giovane di buona prospettiva. Il secondo nome è quello dell’eroe mundial Fabio Grosso che, invece, fa l’allenatore da appena due anni, ma in poco tempo sembra aver convinto i dirigenti della Juventus che gli hanno affidato la guida della Primavera.

Catania, rischio esonero per Sannino (Calciomercato.it)

“ Potrebbe presto arrivare un cambio di guida tecnica a Catania, dopo la sconfitta per 4-2 contro il Livorno in campionato: secondo il ‘Corriere dello Sport’, Giuseppe Sannino sarebbe a forte rischio esonero. I candidati alla sua successione sono Calori, De Canio e Marcolin.


Be the first to comment on "STAMPA – Problema preparatore? Scatta il toto-allenatore"

Leave a comment