2019: calendario, normalità, mercato. Così il Catania può superare la Juve Stabia

Fabio Di Stefano

Dopo la pausa, la normalità

Dopo la lunga sosta Biaganti e compagni avranno però la possibilità di ribaltare i destini del campionato. Perché diciamo questo? Innanzitutto perché il torneo sarà più equo di quanto non lo sia stato nel girone di andata. Non ci saranno più gli effetti della vicenda ripescaggi a influenzare i destini delle squadre. Niente più gare ogni tre giorni quindi. Un trattamento riservato solo alle squadre coinvolte nella vicenda – nel girone C, Catania e Viterbese – che, inevitabilmente, ha finito per avvantaggiare chi ha potuto giocare le gare con cadenza regolare. Lavorare tutta la settimana per preparare una partita non è lo stesso di giocare ogni tre giorni senza avere la possibilità di allenarsi come si deve. Al resto ci penserà la sosta di oltre venti giorni. Nel girone di ritorno in genere si azzera tutto e vengono fuori i veri valori degli organici. A maggior ragione potrebbe accadere dopo un reset di così lunga durata.