Le pillole di Catania-Casertana

Fonte immagine: sport.lasiciliaweb.it
Gianpaolo Barbera
  • Vigilia strana, dopo il caso di Covid di Tonucci e tre calciatori titolari convocati, ma non presenti neanche in panca. Mistero.
  • Attacco affidato all’inedita coppia Reginaldo-Golfo, quotata “zero” dai bookmakers.
  • Alle spalle dei due attaccanti, lo stratega di Massa propone un centrocampo solido e prolifico nella proposta di gioco e soprattutto nella rapida aggressione, appena persa palla. È il marchio di fabbrica che Baldini ha saputo dare alla squadra sin dal primo allenamento.
  • La posizione di Jacopo Dall’Oglio  è un’altra genialata del tecnico. Il rossazzurro agisce da “falso” centravanti, viene incontro alla palla, è il primo a pressare gli avversari e fa pure l’incursore muovendosi tra le linee. Prestazione sontuosa la sua.
  • Calapai pesca il jolly, trovando un altro gol fortunoso. Ma il vantaggio degli etnei non è casuale. Il Catania gioca.
  • Reginaldo riassapora la gioia del gol – e che gol! – su grande pennellata di Pinto, oggi positivo.
  • Casertana inerme: difficile da digerire il fatto che si sia perso all’andata contro una squadra così alla portata.
  • Maldonado gioca ancora una partita da “7” in pagella: se riuscisse a ripulire le sue performances da qualche errore banale, sarebbe perfetto. Coglie anche un palo su splendida punizione, con portiere immobile.
  • La coppia centrale di difesa è forse quella più equilibrata per caratteristiche: Silvestri cancella le pochissime situazioni pericolose create dagli ospiti. Giosa lo affianca con intelligenza e trova anche un bel gol di testa, dimostrando un terzo tempo notevole e coraggio da vendere.
  • Di gol il Catania avrebbe potuto farne altri, ma Baldini preferisce fare rotazioni e dare minutaggio a tutti. Il recupero, anche fisico, di alcuni elementi è indispensabile per avere più soluzione possibili in vista dei playoff.
  • Molte squadre chiuderanno oltre i 60 punti e questo fa pensare ad un campionato abbastanza livellato verso il basso, ad eccezione della Ternana, un vero missile nello spazio.
  • Aspettiamo l’ultima contro il Foggia per tirare le somme.

Segui MondoCatania.com sui nostri canali social.