Pagelle: Ripa e Mazzarani stendono l’Andria. Porcino si presenta con due assist

fonte: calciocatania.it
Fabio Di Stefano

Le valutazioni attribuite ai protagonisti di Fidelis Andria-Catania, partita terminata con il punteggio di 0-2 in favore dei rossazzurri.

Pisseri 6 Vive un primo tempo di riposo quasi assoluto, chiamato solo a qualche disimpegno coi piedi. Resta inoperoso anche durante la ripresa, almeno sino al minuto 93, quando sfodera un intervento miracoloso su inzuccata di Scaringella.

Aya 6 Ex capitano della Fidelis, presidia la zona senza correre rischi.

Tedeschi 6 Partita tutto sommato tranquilla anche per il centrale degli etnei. L’Andria si fa vedere in avanti solo a inizio ripresa, sino al gol di Ripa.

Blondett 6,5 È il rossazzurro più pericoloso nella prima frazione di gioco. Prima spreca una ghiotta occasione su assit aereo di Ripa poi, alla mezz’ora, incorna di testa una punizione di Lodi, ma la palla esce di poco alla destra del portiere avversario.

Esposito 6,5 Corre molto, ma con alterne fortune in zona offensiva. Sale di tono nel secondo tempo e provoca l’espulsione di Esposito, suo ominimo tra le fila dei pugliesi. È l’episodio che mette il sigillo alla gara (dall’85’ Semenzato sv).

Biagianti 6 In mezzo al campo fa legna come suo solito. È tra i rossazzurri più mobili durante il primo tempo (dal 61′ Rizzo 6 Entra quando la partita è in discesa per il Catania. Ci mette del suo per portare a casa la vittoria).

Lodi 6,5 Si affida spesso ai lanci lunghi perché non trova molta collaborazione nei compagni di reparto. Nella ripresa ha più spazio, complice il vantaggio nel punteggio e negli uomini in campo. Amministra da par suo il finale di gara.

Fornito 7 È cresciuto molto da quando Lucarelli gli ha dato fiducia. Tra i migliori del Catania, imbecca Porcino in occasione del vantaggio etneo. Replica dopo pochi minuti liberando Curiale davanti alla porta andriese (dal 76′ Mazzarani 6,5 Pochi minuti in campo gli bastano per trovare il gol che chiude la contesa).

Porcino 7,5 Nella prima parte di gara si vede poco e sbaglia molti appoggi. Si riscatta con gli interessi servendo Ripa per il gol che sblocca il match. Replica con una pregevole pennellata con cui libera Mazzarani per il raddoppio. Un esordio senz’altro positivo per un calciatore che potrà dare molto alla causa.

Curiale 6 La lunga sosta non gli ha fatto bene. Lontano dalla forma migliore, come a Lecce si divora il gol del raddoppio.

Ripa 6,5 Per tutto il primo tempo gli arrivano pochi palloni. Prova a fare da sponda per i compagni, e in una di queste imbecca Blondett che spreca da posizione favorevole. Alla prima occasione buona sigla il gol che sblocca la partita (dal 76′ Barisic sv).

Lucarelli 6,5 A centrocampo sceglie Fornito e si affida a Esposito e Porcino per presidiare le fasce. In avanti preferisce Ripa a Di Grazia. Alla luce dei fatti si può dire che ha azzeccato tutte le scelte.