Angelozzi spinge il Catania. Stampa: «Organico superiore»

Redazione

Gazzetta dello Sport

Fonte: AlbaniaNews

Angelozzi «Forza Catania lo Stabia corre ma puoi batterlo» (Gazzetta dello Sport)

«La rosa di Sottil ha qualcosa in più. Grande lavoro Di Italiano a Trapani. Catanzaro ok, Auteri un lusso»

Il mercato di riparazione, la corsa di siciliane e calabresi verso la B, il primato del Palermo. La Sicilia – soprattutto – vista con gli occhi del cuore, quelli di Guido Angelozzi, direttore dello Spezia in B (il tecnico è l’altro ex rossazzurro Pasquale Marino) è impegnato in questi giorni nelle trattative per rafforzare i liguri. Catanese doc, ex centrocampista del Catania negli anni Settanta, Angelozzi mantiene rapporti di grande affetto con la sua città e con i tifosi. «Spero proprio che i rossazzurri possano continuare la rimonta verso il primo posto. Hanno un organico che permette di sognare in grande» […]Ed è già mercato. A gennaio si possono stravolgere obiettivi e organici? «Bisogna vedere che cosa cerca ogni singola società. Se si vuole stravolgere la squadra credo sia sbagliato, ma qualche affare si fa, uno o due colpi per completare la squadra possono essere sicuramente utili. Il mercato vero si fa in estate, serve la giusta programmazione, poi a gennaio si completa la squadra». I nomi, Angelozzi. In Sicilia ne circolano molti dati vicino al Catania. «Sarno del Padova è un elemento interessante per chi gioca con il 4-3-3, stesso discorso per Chiricò che sta andando al Monza. Cosenza del Lecce è un difensore esperto». E i giovani? Chi le piace ed è da tenere d’occhio in prospettiva? «L’esterno offensivo Manneh è un classe 1998 che sta crescendo e ottiene la fiducia di pubblico, squadra e tifosi in una piazza calda come Catania. Dei rossazzurri mi piace molto anche Brodic che in Coppa Italia a Reggio contro il Sassuolo mi ha fatto un’ottima impressione. Segnalo anche Awua del Rende, giocatore dello Spezia. Non credo però che il Rende lo voglia cedere. Tenete d’occhio anche Mulè del Trapani, classe ‘99 e D’Angelo, un classe 1995 della Sicula Leonzio ».