Tar respinge ricorso Avellino. Posti per ripescate in B restano tre

Redazione

I posti utili per il ripescaggio in serie B restano tre. Il TAR del Lazio ha respinto questa mattina il ricorso presentato dall’Avellino contro l’esclusione dal campionato per ragioni di natura economica. Ovvero la presentazione in ritardo della fideiussione necessaria all’iscrizione. A questo punto al club del presidente Taccone non resta altra scelta che ripartire da zero. Viene Infatti ufficialmente escluso dalla serie B. Non potrà più appellarsi, avendo ricevuto torto da tutti e quattro i gradi di giudizio previsti dall’ordinamento sportivo.

Una decisione che, unita alle mancate iscrizioni di Cesena e Bari, determina tre posti liberi nel format a 22 squadre della cadetteria, da riempire coi ripescaggi. Anche se resta ancora in sospeso il ricorso dell’ Entella, che qualora ottenesse accoglimento verrebbe riammessa in B sottraendo un posto alle tre ripescabili. Tra queste, in attesa del giudizio del Coni, ci sono Novara e Catania.a rischiare l’esclusione sarebbe il Siena.