Catania, i mental coach per la B. Stampa: «D’aiuto, ma tempi ristretti»

Fonte: CalcioCatania.it
Redazione

Come di consueto proponiamo a tutti i lettori rossazzurri la rassegna stampa con le notizie più importanti presenti oggi nelle edicole nazionali e non. Gli articoli riportati sono stralci degli originali, non volti a sostituirsi a questi, pertanto invitiamo ad approfondire i contenuti presenti acquistando i giornali in rassegna.

IL CATANIA ASSUME I MENTAL COACH PUR DI ARRIVARE ALLA PROMOZIONE (Corriere dello Sport)

“Gli etnei fanno sul serio e per vincere i play off l’ad Lo Monaco ha pensato anche ad un supporto che arriva fuori dal campo”

“«Dovesse servire qualunque cosa per andare in Serie B, anche quello col carrettino che passa, lo prenderemo». Sembrava scherzasse, dopo la partita di Trapani, l’amministratore delegato Pietro Lo Monaco, invece questa volta ha fatto sul serio. No, nessun carrettino, ovviamente. Piuttosto due “mental coach” che saranno chiamati a preparare la testa dei calciatori in vista dei playoff per la Serie B. Una stupidata? Per nulla. La squadra, in questa stagione, salvo alcune unità, ha sempre fallito gli appuntamenti importanti. In campionato c’è sempre stata, fino al Trapani, una ulteriore occasione. Negli spareggi che i rossazzurri si ritroveranno a giocare fra ben 23 giorni (il vantaggio e lo svantaggio di essere arrivati secondi), difficile che si presenteranno nuove opportunità di rimediare a un risultato negativo. Dentro o fuori, tanto per essere chiari. E qui la squadra dovrà ritrovare compattezza e forza mentale per arrivare dove la società e tutta la gente di Catania vuole. Anche grazie a uno stadio pieno, stracolmo, come è facile prevedere accadrà. A proposito di secondo e terzo posto, Lucarelli in conferenza stampa ha giustamente corretto il tiro: «In settimana avevo bluffato dicendo che il terzo posto non era importante, per allentare la pressione sui giocatori, ma io non ho mai smesso di crederci. Contro il Rende, infatti, nei primi minuti eravamo contratti, poi ci siamo sciolti e ho visto tante belle cose. Ci riposiamo qualche giorno, per poi riprendere a lavorare con la dovuta intensità: dobbiamo preparare al meglio una competizione diversa dal campionato, dove abbiamo portato ben 19 giocatori a segno».

Il Catania schiera i mental coach. «Utili a gestire i momenti difficili» (La Sicilia)

“Sottil li ha avuti a Livorno: «Scelta produttiva, abbiamo vinto il campionato»”

I play off per la serie B. Il club rossazzurro aggiunge un altro tassello per cercare di arrivare in fondo al tortuoso percorso che comincerà il 30 maggio”

“Eugenio Vassalle e Stefano Tavoletti sono i mental coach ingaggiati dal Catania per i play off. I due professionisti affiancano Lucarelli e lo staff tecnico nel momento della preparazione e delle partite decisive; hanno appena concluso, vittoriosamente la stagione a Livorno, una delle tre promosse in B.

Il Neuropsichiatra Gigi Mazzone: «Saranno un aiuto ma la squadra dovrà collaborare» (La Sicilia)

«Una scelta giusta mia unica perplessità resta il tempo ristretto per agire sul rendimento psicologico”